La ricerca di eBay: il web è donna

Se dovessimo attribuire un sesso al web sarebbe sicuramente donna. L’ha detto eBay, noto sito di commercio e annunci online, che, dopo aver notato un notevole incremento di inserzioni al femminile, ha deciso di capirne di più e di capire il rapporto tra le donne e il web.

Quali sono le loro principali attività online? La ricerca prende il nome di Women’s Generation 2.0.
Il risultato?

Secondo eBay le donne che usano il sito di acquisti lo fanno principalmente per:
-    trovare lavoro
-    far conoscere la propria attività imprenditoriale
-    fare acquisti approfittando della convenienza.

Lo studio si è svolto seguendo due tematiche: Donne e lavoro e Donne straniere in Italia. Sono venuti fuori dei casi concreti come la storia di Gabriella che ha creato una base online dove vendere i pezzi unici di alcuni artigiani di cui si è fatta promotrice, oppure quella di Anna, appassionata di moda e cucina, che ha creato un blog in cui propone ricette simili ai vestiti. Quando si dice il “gusto per la moda”…

Tra gli esempi di Donne straniere in Italia c’è la storia di Hiroko, giovane mamma giapponese, che grazie a eBay ha comprato tutto il necessario per il suo bambino, ha trovato una babysitter e diversi lavori. Poi c’è Barbara, designer brasiliana: con eBay ha trovato diversi lavori e collaborazioni dopo un master in design ed è riuscita a promuovere e vendere scatole di design realizzate da lei.

Piccole storie di vita che hanno portato eBay annunci a definire un genere per la rete: sicuramente in rosa.

Informadonna di Porta Futuro

Porta FuturoÈ stato recentemente attivato il servizio Informadonna presso Porta Futuro, servizio per l’orientamento, la formazione e il lavoro della Provincia di Roma.

Informa Donna nasce con lo scopo di favorire la partecipazione delle cittadine al mercato del lavoro e interviene a sostegno delle donne in condizione di disagio.

I servizi offerti sono:

  • Orientamento professionale
  • Informazioni riguardo i nuovi bacini d’impiego del mercato del lavoro
  • Sostegno psicologico

Per usufruire del servizio di Informadonna, basta prenotare un colloquio alla reception di Porta Futuro.

Premio Città al Femminile: al via la terza edizione

La Consulta Femminile Regionale per le Pari Opportunità del Lazio ha annunciato la terza edizione de «La città al Femminile», premio destinato a professioniste, artiste, artigiane, cooperative, associazioni ed imprese in rosa.

Consiglio Regione LazioIl premio, che ammonta a 1000 euro, andrà a chi si distinguerà per esperienza professionale legata all’innovazione e al miglioramento dell’ambienta.

La scadenza di partecipazione al concorso è fissata al 28 febbraio: va inviata la domanda di partecipazione a mezzo raccomandata. Il bando è disponibile sul sito del Consiglio della Regione Lazio, nella parte relativa alla Consulta Femminile.

La Consulta è presieduta da Donatina Persichelli.

Per ulteriori informazioni, basta consultare l’ufficio di supporto alla Consulta Femminile Regionale della Regione Lazio ai seguenti contatti:

Telefono 066796513 – Fax 0669925241 consulfemminile@regione.lazio.it