Pinstreet Market: evento dedicato a Pinterest durante la Settimana della Comunicazione a Milano

Settimana della Comunicazione 2012Dall’1 al 7 ottobre si svolgerà la Settimana della Comunicazione a Milano, evento giunto ormai alla sua terza edizione, dedicato all’incontro tra Comunicazione d’impresa, Creatività, Tecnologie, Editoria, Arte e Design.

Quest’anno si tinge di una novità: PinterestItaly, blog dedicato al neonato social network omonimo, sta organizzato il Pinterest Market.

Si tratta del primo evento dedicato a Pinterest, in cui gli oggetti virtuali diventano reali grazie al contributo di alcuni negozianti della zona dei Navigli.
Il tema della Settimana della Comunicazione di quest’anno sarà: “Siamo tutti maker? Cittadini, consumatori e comunicatori nell’era del progetto diffuso”.

A Settembre a Roma il primo Evento dedicato alle Start Up Italiane

Si terrà il 27 settembre a Roma al TheGlobeTheatre di Villa Borghese il primo evento  dedicato alle startup italiane, organizzato da TechCrunch in collaborazione con Populis e Mind The Bridge.
Ecco una lista dei partecipanti in veste di speaker:

  • Riccardo Zacconi, Founder & CEO, King.com
  • Mauro del Rio, Founder of Buongiorno!
  • Jon Bradford, Founder, Ignite100 and Springboard
  • Paolo Ainio, Founder of Virgilio & Banzai
  • Steve Chen, Co Founder, YouTube
  • Luca Ascani, Co Founder, Populis
  • Roberto Bonanzinga, Partner, Balderton
  • Barbara Labate, Founder, RisparmioSuper
  • Mike Butcher, Editor, TechCrunch Europe

I biglietti sono già disponibili in prevendita.

I danni del Social Media Marketing: il caso di Trenitalia

Usare i social network come strumento di promozione online e nello specifico di marketing, non è poi così semplice come si crede.

Proprio perché i social network (Facebook e Twitter) sono fatti da utenti, la reputazione online di un brand dipende essenzialmente da come esso viene recepito da persone “attive”, capaci di agire sensibilmente sull’immagine del brand.

A questo proposito, ho letto un articolo molto interessante su Tech FanPage, in cui viene raccontato il flop di Trenitalia e dell’iniziativa #meetFS.

Secondo la rivista, il tentativo di usare Twitter come strumento per avvicinare gli utenti più influenti al mondo delle ferrovie italiane (soprattutto visti i recenti cambiamenti dati dalla nascita del Nuovo Trasporto Viaggiatori e del più noto treno Italo), più che giovare all’azienda si è rivelata una specie di boomerang.

Posto l’encomiabile tentativo da parte delle Ferrovie dello Stato di svecchiare la propria comunicazione usando il web, per creare un rapporto più diretto e ravvicinato con gli utenti, a quanto pare l’azienda ha fatto un errore grossolano: non ha mascherato troppo il carattere palesemente pubblicitario dell’iniziativa. E non solo…

Con la stessa potenza con cui celebra, la rete può anche uccidere se maneggiata in maniera errata, ed aprire un altro fronte di comunicazione con gli utenti dopo che tutti quelli preesistenti si sono da sempre dimostrati inutili (chiunque di voi è a conoscenza della situazione dei trasporti nel nostro paese) è sicuramente la maniera migliore per fare incetta di critiche ed offese” (Tech FanPage).

Il lancio dell’hashtag #meetFS è stato seguito da numerosissimi tweets e commenti circa le condizioni quasi disumane in cui versano i passeggeri dei treni: non sono mancate immagini che denunciavano il sovraffollamento dei veicoli e le classiche lamentele sui ritardi e sull’esiguità del numero dei treni e dei collegamenti. Insomma: più che promozione, distruzione di un brand.

In cosa ha sbagliato quindi Trenitalia? Probabilmente non si è messa dalla parte degli utenti, che non stanno cercando un dialogo, ma servizi migliori e più soddisfacenti, dal punto di vista anche economico.

Questo per dire che, anche se la rete ci ha messo in mano degli efficacissimi strumenti di promozione, innanzitutto, se si decide di usarli, bisogna farlo bene e in modo attento, pena la reputazione e l’immagine online della propria azienda (a questo proposito segnalo un evento promosso dal Centro di Formazione RomaExplorer: due giornate full immersion di Corso di Social Media Marketing, in replica da settembre in poi).

Poi c’è un altro punto su cui soffermarsi: chi l’ha detto che usare i social network come strumento pubblicitario sia obbligatorio? A volte non solo non è obbligatorio, ma farlo può risultare addirittura deleterio. Tutto dipende dai propri obiettivi. I social media si prestano per raggiungere i vostri?

Provincia di Pesaro: il progetto “Obiettivo Business”

Si tratta di un progetto supportato dal Centro per l’impiego di Pesaro e finanziato con il contributo del Fondo Sociale Europeo: Obiettivo Business ha l’obiettivo di supportare le imprese per aumentare la propria visibilità grazie al web.

Progetto Obiettivo BusinessL’obiettivo di ogni imprenditore, infatti, è quello di acquisire i nuovi clienti e il Web mette a disposizione degli strumenti potenzialmente molto fertili, ma bisogna imparare a utilizzarli e sono necessari lavoro pratico ed esperienza sul campo.

Obiettivo Business è stato ideato da Manuel Bezziccheri e Marco Paolucci e si rivolge principalmente a imprenditori e professionisti marchigiani.

I corsi sono strutturati in 16 ore di teoria e pratica per un massimo di 15 persone a lezione e si svolgeranno a Settembre e a Ottobre 2012. Per maggiori informazioni basta consultare il sito della Provincia di Pesaro-Urbino.

A Roma il Centro di Formazione RomaExplorer che gestisco organizza periodicamente dei corsi aziendali proprio per insegnare ai professionisti e agli imprenditori a promuovere la propria attività per renderla più remunerativa sfruttando gli strumenti della rete:
- Web Training: Posizionare e promuovere un sito web
- Corso Social media marketing
- Adwords Training: Impostare campagne ppc efficaci
Inoltre organizziamo anche dei corsi e dei seminari gratuiti dedicati alle aziende di ogni settore che vogliono capire come migliorare la propria presenza su Internet e ottimizzare il rendimento dei propri investimenti pubblicitari sul web.

Impariamo a usare la rete per potenziare il nostro business.

Italian RainForest: la Silicon Valley a Roma il prossimo 15 giugno

Si terrà il 15 giugno 2012 a Roma ed è organizzata dall’Opificio Telecom Italia. Si tratta della manifestazione dal titolo “I segreti della Silicon Valley: per una Nuova Teoria Pratica dell’innovazione”.

Secondo Greg Horowitt, Kauffman Fellow e Venture Capitalist, non siamo stati capaci di esportare la celeberrima Silicon Valley perché stiamo sbagliando approccio ed è necessaria una nuova teoria dell’innovazione.

La Silicon Valley come una foresta pluviale (Rainforest) in cui conta la combinazione tra gli ingredienti piuttosto che il singolo elemento in sé.

Ulteriori indicazioni durante la manifestazione del 15 giugno.

Startup Open Day e Working Capital Accelerator: missione startup digitali, innovative, tecnologiche

Un intervento del Ministro Passera allo Italia Startup Open Day, evento dedicato alle nuove imprese e organizzato in incontri tematici di settore, che si è tenuto il 26 maggio 2012 a Treviso.

L’interazione con il Ministro è avvenuta anche su Twitter, usando l’hashtag #ISDAY. Come si era proposto Italian Startup, che ha organizzato il tutto, la manifestazione ha avuto un carattere pratico, per presentare un progetto operativo al Governo. L’obiettivo era infatti quello di trovare un punto d’incontro tra il nostro governo e i giovani imprenditori.

Molti gli interventi di startupper e giovani imprenditori del digitale, ad evidenziare una situazione di criticità per gli investimenti finalizzati all’innovazione.

I risultati? Passera ha anticipato che prima dell’estate verrà la luce un provvedimento che andrà incontro alle esigenze amministrative, fiscali e operative delle nuove imprese.

Working Capital AcceleratorNel frattempo Telecom Italia ha avviato Working Capital Accelerator, stanziando 500mila euro (in 20 premi da 25 mila euro) per le nuove imprese, la ricerca digitale e l’innovazione.

Si potranno presentare dei progetti con durata 12 mesi e per partecipare basta registrarsi al sito di Working Capital, scaricare il kit per proporre l’idea e caricare il progetto dettagliato entro l’11 luglio.

“Go green! Unni viri virdi vai”: le Girl Geek Dinners Sicilia si dedicano all’ecosostenibilità

Go green! Unni viri virdi vai” è la manifestazione organizzata dalle Girl Geek Dinners Sicilia il 16 giugno alle 17.30 a Siracusa.

Go Green!Si tratta di un evento dedicato alle donne appassionate di tecnologia, internet, comunicazione, e si concentrerà su temi come ecosostenibilità ed ecocompatibilità.

La manifestazione green è sostenuta da Telecom Italia con il progetto Impresa Semplice ed è aperta anche agli uomini, a patto che siano accompagnati da una donna, come hanno sempre previsto le Girl Geek.

L’hashtag ufficiale dell’evento su Twitter sarà #ggdsicilia2: l’associazione delle donne geek invita tutti a dare suggerimenti e consigli su come rendere un’impresa green.

I migliori cinguettii comporranno un poster consultabile on line sul sito di Donna Impresa e verrà presentato durante l’evento.

Digital Economy Forum 2012: in scena la Content Curation

Digital Economy Forum 2010Il Digital Economy Forum avrà luogo a Venezia il 10 e l’11 maggio durante la Biennale e quest’anno sarà dedicato alla content curation.

La manifestazione riunisce i professionisti della scena tech e si concentra soprattutto su approfondimenti relativi al futuro dell’economia digitale mondiale. Nel corso di questa edizione ci saranno degli interventi d’eccezione da parte di grandi personaggi.

Il primo intervento sarà quello di Corrado Passera, Ministro dello Sviluppo Economico, uno degli artefici dell’Agenda Digitale, seguiranno Alec Ross, co-fondatore di Pinterest, Christian Hernandez (Facebook), Carlo D’Asaro Biondo (Google).

La partecipazione al Digital Economy Forum è gratuita previa prenotazione al sito in cui è disponibile anche il programma dell’evento.

.NET Campus: al via la terza edizione a Roma

.NET CampusDomani, 21 aprile 2012, si svolgerà a Roma .NET Campus, una manifestazione dedicata ai professionisti della tecnologia e finalizzata ad agevolare l’incontro tra aziende e giovani alla ricerca di lavoro.

Si tratta anche di un’opportunità molto interessante per tutte quelle donne che sono appassionate di Web e tecnologia in genere e intendono farne una professione.

In questa edizione, infatti, si concentrerà molto l’attenzione sul rapporto tra donne e tecnologia: nella “Sala Women & tech” si terranno alcuni laboratori dedicati all’high tech in rosa e alle opportunità aperte da tecnologia e web per le donne.

.NET Campus nasce nel 2010 ed è organizzato dal gruppo DevLeap in collaborazione con i Microsoft Student Partner e le Community italiane più attive.

L’evento si terrà presso l’Università di Roma Tre e tra le tematiche verranno affrontate le seguenti: sviluppo web/cloud, accesso ai dati, Windows 8, Windows Phone 7.x, design della user interface, pattern e metodologie.

Durante la manifestazione gli studenti potranno visitare i booth degli sponsor, lasciare i propri curricula e chiedere informazioni sull’azienda.

Sul sito ufficiale tutti i dettagli su programma e partecipazione.

Toscana: Progetto “L’Impresa è Donna 2.0”

L'Impresa è Donna 2.0Molto interessante il progetto “L’impresa è donna 2.0”, fino al 30 aprile, promosso dalla Toscana e in particolare da Incubatore Firenze, in collaborazione con Vivaio di Imprese, ToscanaIN, DonneIN, imprenditrici e professioniste del territorio.

Il progetto si rivolge alle donne che hanno l’ambizione di creare un’impresa innovativa o che l’hanno già realizzata da meno di tre anni, residenti in Toscana o con sede legale/operativa a Firenze.

La domanda di partecipazione va inviata a info@incubatorefirenze.it, insicando nell’oggetto “L’impresa è donna 2.0” e allegando la fotocopia di un documento valido e i curriculum firmati dei componenti del gruppo di lavoro che propone l’dea.

Le proposte più interessanti, per un massimo di 20, parteciperanno al corso di formazione “Non cercare lavoro, crea lavoro!”, con l’obiettivo di fornire gli strumenti per la creazione di una startup innovativa.

Per info: Incubatore Firenze, info@incubatorefirenze.it, 055-3434202 (lunedì-venerdì 9-13, 15-19).