Nel segno di Minerva: trenta protagoniste dell’imprenditoria femminile italiana

Antonio Barrella è l’autore del volume “Nel segno di Minerva”, che raccoglie degli scatti di trenta donne in carriera, manager e imprenditrici.

Nel segno di MinervaIl volume è stato realizzato dalla NEDE Comunication & Publishing, società di divulgazione culturale, in collaborazione con il Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Roma.

Tra le imprenditrici e manager ritratte ci sono Eleonora Moccia proprietaria del brand di calzature che porta il suo nome, Roberta Angelini dell’Azienda movimento terra, Ida Benucci dell’omonima galleria romana e Francesca Patania titolare di un’impresa che si propone di lavorare materiali da riciclo.

Un omaggio alle donne che investono nel proprio lavoro contribuendo allo sviluppo economico italiano, come ha affermato anche Alberta Parissi, presidente del Comitato per la promozione dell’imprenditorialità femminile di Roma e provincia.

«L’imprenditoria femminile è un’opportunità per le donne di avere maggiore rispetto della meritocrazia, negata, nella migliore delle ipotesi sottostimata, in molti altri settori del lavoro e della politica. L’intraprendere, inoltre, è connesso indissolubilmente al senso di responsabilità. Questi due elementi per le donne a mio avviso sono legati all’etica, al rispetto per l’ambiente, per i diritti, all’attenzione verso la qualità della vita, alla necessità di bilanciare il tempo lavoro e il tempo privato. La loro sintesi può produrre un modello di equilibrio che tutti auspichiamo.»

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>